Sciroccate al Porco

Il dodici dicembre abbiamo incontrato Carmen Notarangelo, autrice di uno dei racconti di “Sciroccate”, un libro edito da Tamu Edizioni. L’incontro è stato presentato dalla nostra Giulia Crisci che ha intrattenuto una conversazione appassionante con l’autrice. Tra le diverse tematiche affrontate, l’attenzione è stata puntata anche sulla natura collettiva della scrittura del libro, esplorando il processo creativo e l’importanza dei molteplici punti di vista che lo hanno plasmato. Autori e autrici hanno affrontato, ciascunǝ con la sua voce, temi come l’identità della gioventù che abbandona il Meridione, i punti di vista di chi parte e di chi resta e la necessità di mettere in discussione le prospettive di genere nella narrazione.

Alcuni spunti narrativi del racconto di Carmen hanno trovato riscontro nel lavoro quotidiano delle operatrici del collettivo, impegnate presso lo Sportello Mobile. Il racconto dell’autrice è infatti ambientato in un insediamento informale dove vive un ragazzo che si ritrova ad affrontare proprio quei problemi e quelle sfide che costituiscono l’ambito di supporto dello sportello, sia dal punto di vista legale che da quello sociale, dal razzismo sistemico alle nuove forme di schiavitù che problematizzano la Grande Distribuzione Organizzata.

La conversazione con le persone intervenute ha reso l’atmosfera ancora più stimolante, con i/le partecipanti che hanno preso attivamente parte alla discussione, ponendo domande all’autrice. La conversazione, agile e coinvolgente, si è spostata tra tematiche politiche e questioni legate alla letteratura, evidenziando la profondità e la vastità dei temi trattati in “Sciroccate”. Si è parlato anche del rapporto tra le tracce fasciste rimaste nell’architettura del mezzogiorno e un certo tipo di colonialismo interno che è spesso sopravvissuto anche al ventennio.

Comprate Sciroccate e sostenete Tamu. Trovate il libro e molto altro sul sito della casa editrice https://tamuedizioni.com/ e nelle migliori librerie.

 

 

🐷🚀 Vuoi supportare il Porco Rosso? Partecipa e diffondi la campagna PORCO 10, aiutaci a raggiungere il nostro obiettivo entro il 14 dicembre 2024!

Articoli correlati

Dal mare al carcere: Confini senza fine

Progetto ‘Dal mare al carcere’, 1° Report trimestrale 2024 — 1. Contesto e dati — 2. La pena pecuniaria — 3. Alcuni processi in corso — 4. La rete transnazionale. Il 2024 procede lungo una traiettoria prevedibile: il governo Meloni professa a chiunque ascolti la chiusura dei confini e la criminalizzazione del favoreggiamento della libertà di movimento.

La Cassetta pedagogica di A.M.E.

Durante l’ultimo anno abbiamo ha portato avanti, insieme alle associazioni francesi Camera Lucida e Otratierra, un progetto europeo nel quadro del programma Erasmus+ da titolo